Saprete che io sono il Signore
Ez 37,14
RIFLESSIONE
VANGELO
Ez 37,1-14; Sal 106; Mt 22,34-40
Mt 22, 34-40
Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo, i farisei, avendo udito che Gesù aveva chiuso la bocca ai sadducèi, si riunirono insieme e uno di loro, un dottore della Legge, lo interrogò per metterlo alla prova: «Maestro, nella Legge, qual è il grande comandamento?».
Gli rispose: «"Amerai il Signore tuo Dio con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente". Questo è il grande e primo comandamento. Il secondo poi è simile a quello: "Amerai il tuo prossimo come te stesso". Da questi due comandamenti dipendono tutta la Legge e i Profeti».
19/8 VEN XX° T.O. [IV]
La visione di Ezechiele ci fa ammirare ossa di morti che, grazie ad un vento nuovo, si rivestono di carne e si alzano in piedi. È l’umanità di oggi che, grazie allo Spirito Santo soffiato da Gesù, comincia ad amare e quindi a vivere: prima ama Dio con tutto il cuore e, quindi, diffonde ovunque amore santo.