Il Signore le aprì il cuore per aderire alle parole di Paolo
At 16,14
RIFLESSIONE
VANGELO
At 16,11-15; Sal 149; Gv 15,26 - 16,4
Gv 15, 26 - 16,4 Dal Vangelo secondo Giovanni In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli: «Quando verrà il Paràclito, che io vi manderò dal Padre, lo Spirito della verità che procede dal Padre, egli darà testimonianza di me; e anche voi date testimonianza, perché siete con me fin dal principio. Vi ho detto queste cose perché non abbiate a scandalizzarvi. Vi scacceranno dalle sinagoghe; anzi, viene l'ora in cui chiunque vi ucciderà crederà di rendere culto a Dio. E faranno ciò, perché non hanno conosciuto né il Padre né me. Ma vi ho detto queste cose affinché, quando verrà la loro ora, ve ne ricordiate, perché io ve l'ho detto».
10/5 LUN VI° T.P. [II]
Chi è questa donna? È Lidia, ricca commerciante arrivata nella città di Filippi, in Macedonia, da Tiatira, in Asia Minore. Il suo cuore si è aperto ad amare Gesù. Primo frutto è una nuova generosità: insiste, infatti, perché Paolo e Sila accettino la sua ospitalità. È sempre dono di Dio l’amore a Gesù e la capacità di accogliere i suoi insegnamenti. Chiederò questo dono per me e per i miei cari, invece di lamentarmi se qualcuno dimostra di non averlo ancora.