Come mai gli scribi dicono che il Cristo è figlio di Davide?
Mc 12,35
RIFLESSIONE
VANGELO
Tb 11,5-18; Sal 145; Mc 12,35-37
Mc 12, 35-37 Dal Vangelo secondo Marco In quel tempo, insegnando nel tempio, Gesù diceva: «Come mai gli scribi dicono che il Cristo è figlio di Davide? Disse infatti Davide stesso, mosso dallo Spirito Santo: "Disse il Signore al mio Signore: Siedi alla mia destra, finché io ponga i tuoi nemici sotto i tuoi piedi". Davide stesso lo chiama Signore: da dove risulta che è suo figlio?». E la folla numerosa lo ascoltava volentieri.
4/6 VEN IX° T.O. [I]
Sentiamo oggi, nel brano del Vangelo, come tu, Gesù, spiegavi un versetto un po’ difficile della Sacra Scrittura mentre la numerosa folla ti ascoltava volentieri. Anch’io, quando ho la grazia di ascoltare un sacerdote santo che spiega le Scritture, rimango ammirato. Grazie, Spirito Santo, presente oggi nella Chiesa, come lo eri in Gesù di Nazaret.