Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia
Mt 5,7
RIFLESSIONE
VANGELO
2Cor 1,1-7; Sal 33; Mt 5,1-12
Mt 5, 1-12 Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, vedendo le folle, Gesù salì sul monte: si pose a sedere e si avvicinarono a lui i suoi discepoli. Si mise a parlare e insegnava loro dicendo: «Beati i poveri in spirito, perché di essi è il regno dei cieli. Beati quelli che sono nel pianto, perché saranno consolati. Beati i miti, perché avranno in eredità la terra. Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia, perché saranno saziati. Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia. Beati i puri di cuore, perché vedranno Dio. Beati gli operatori di pace, perché saranno chiamati figli di Dio. Beati i perseguitati per la giustizia, perché di essi è il regno dei cieli. Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia. Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli. Così infatti perseguitarono i profeti che furono prima di voi».
7/8 LUN X° T.O. [II]
Grazie, Padre buono, per quel fratello, che mi metti accanto ogni giorno. Quando riesco ad aprire per lui il mio cuore, a consolarlo, a portarne il peso in silenzio, io stesso mi sento risollevato dalla mia miseria: tu, che godi solo dell’amore, mi vieni vicino, e io respiro l’aria del paradiso.