Non sei lontano dal Regno di Dio
Mc 12,34
RIFLESSIONE
VANGELO
Dt 6,2-6; Sal 17; Eb 7,23-28; Mc 12,28-34
Mc 12, 28-34 Dal Vangelo secondo Marco In quel tempo, si avvicinò a Gesù uno degli scribi e gli domandò: «Qual è il primo di tutti i comandamenti?». Gesù rispose: «Il primo è: "Ascolta, Israele! Il Signore nostro Dio è l'unico Signore; amerai il Signore tuo Dio con tutto il tuo cuore e con tutta la tua anima, con tutta la tua mente e con tutta la tua forza". Il secondo è questo: "Amerai il tuo prossimo come te stesso". Non c'è altro comandamento più grande di questi». Lo scriba gli disse: «Hai detto bene, Maestro, e secondo verità, che Egli è unico e non vi è altri all'infuori di lui; amarlo con tutto il cuore, con tutta l'intelligenza e con tutta la forza e amare il prossimo come se stesso vale più di tutti gli olocausti e i sacrifici». Vedendo che egli aveva risposto saggiamente, Gesù gli disse: «Non sei lontano dal regno di Dio». E nessuno aveva più il coraggio di interrogarlo.
31/10 DOM XXXI° T.O. Anno B [III]
Gesù conclude così il dialogo con uno scriba. Questi approva la risposta che il Signore aveva dato ad una sua domanda riguardo ai Comandamenti. Il comando dell’amore è il più grande, perché chi lo realizza è vicino a Dio e vicino anche agli uomini. Chi lo sa non è lontano dal Regno di Dio, ma chi lo pratica è dentro il Regno, è unito al Figlio di Dio, che è il dono dell’amore del Padre!