Vegliate in ogni momento pregando
Lc 21,36
RIFLESSIONE
VANGELO
Dn 7,15-27; salmo: Dn 3,82-87; Lc 21,34-36
Lc 21, 34-36 Dal Vangelo secondo Luca In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «State attenti a voi stessi, che i vostri cuori non si appesantiscano in dissipazioni, ubriachezze e affanni della vita e che quel giorno non vi piombi addosso all'improvviso; come un laccio infatti esso si abbatterà sopra tutti coloro che abitano sulla faccia di tutta la terra. Vegliate in ogni momento pregando, perché abbiate la forza di sfuggire a tutto ciò che sta per accadere e di comparire davanti al Figlio dell'uomo».
27/11 SAB XXXIV° T.O. [II]
Il pregare che mi tiene sveglio è il continuo offrirmi a te, o Padre. Imparo da Gesù a pregare, cioè a donare a te il mio tempo, perché tu lo trasformi in atti di amore e di pace. In ogni momento sono e voglio essere a tuo servizio. Grazie, o Padre, che pregando contemplo la tua bontà e la tua bellezza!