Fratello mio Gionata! Tu mi eri molto caro
2Sam 1,26
RIFLESSIONE
VANGELO
2Sam 1,1-4.11-12.17.19.23-27; Sal 79; Mc 3,20-21
Mc 3, 20-21 Dal Vangelo secondo Marco In quel tempo, Gesù entrò in una casa e di nuovo si radunò una folla, tanto che non potevano neppure mangiare. Allora i suoi, sentito questo, uscirono per andare a prenderlo; dicevano infatti: «È fuori di sé».
22/1 SAB II° T.O. [II]
Gionata aveva appena dato la vita per il suo popolo, morendo vicino al re Saul, suo padre. Era un uomo “amabile e gentile” dal cuore puro. Lo aveva dimostrato anche a Davide, avvisandolo più volte delle trame di Saul contro di lui. Grazie, Gesù, per la testimonianza di tutti quei cristiani di varie confessioni che in questi giorni muoiono a causa della fede in te. Grazie, che il sangue di quei fratelli è segno profetico dell’unità nel tuo Nome.