Salvaci, Signore, siamo perduti!
Mt 8,25
RIFLESSIONE
VANGELO
Am 3,1-8; 4,11-12; Sal 5; Mt 8,23-27
Mt 8, 23-27 Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, salito Gesù sulla barca, i suoi discepoli lo seguirono. Ed ecco, avvenne nel mare un grande sconvolgimento, tanto che la barca era coperta dalle onde; ma egli dormiva. Allora si accostarono a lui e lo svegliarono, dicendo: «Salvaci, Signore, siamo perduti!». Ed egli disse loro: «Perché avete paura, gente di poca fede?». Poi si alzò, minacciò i venti e il mare e ci fu grande bonaccia. Tutti, pieni di stupore, dicevano: «Chi è mai costui, che perfino i venti e il mare gli obbediscono?».
28/6 MAR XIII° T.O. [I]
La barca era coperta dalle onde, e tu dormivi… Impariamo dai tuoi primi discepoli, Gesù, a rivolgerci a te sempre, nelle piccole e nelle grandi difficoltà. E perché la nostra preghiera ti giunga gradita, cercheremo di farla con vera fede, con un cuore fiducioso e sereno.