Ma voi, chi dite che io sia?
Mt 16,15
RIFLESSIONE
VANGELO
At 12,1-11; Sal 33; 2Tm 4,6-8.17-18; Mt 16,13-19
Mt 16, 13-19 Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, Gesù, giunto nella regione di Cesarèa di Filippo, domandò ai suoi discepoli: «La gente, chi dice che sia il Figlio dell'uomo?». Risposero: «Alcuni dicono Giovanni il Battista, altri Elìa, altri Geremìa o qualcuno dei profeti». Disse loro: «Ma voi, chi dite che io sia?». Rispose Simon Pietro: «Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente». E Gesù gli disse: «Beato sei tu, Simone, figlio di Giona, perché né carne né sangue te lo hanno rivelato, ma il Padre mio che è nei cieli. E io a te dico: tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia Chiesa e le potenze degli inferi non prevarranno su di essa. A te darò le chiavi del regno dei cieli: tutto ciò che legherai sulla terra sarà legato nei cieli, e tutto ciò che scioglierai sulla terra sarà sciolto nei cieli».
29/6 MER Ss. PIETRO e PAOLO App. [P]
San Pietro, Gesù è stato contento della tua risposta a questa sua domanda: ha avvertito in essa presenza di Spirito Santo. Davvero tu, come anche San Paolo, che oggi festeggiamo insieme a te, dallo Spirito Santo siete stati portati a pienezza di amore e di testimonianza a Gesù! Ora in cielo cantate pure “alleluia”, ma ricordate anche noi, vostri poveri fratelli ancora pellegrini in terra.