… rinneghi se stesso, prenda la sua croce e mi segua
Mt 16,24
RIFLESSIONE
VANGELO
Na 2,1.3; 3,1-3.6-7; salmo: Dt 32,35-41; Mt 16,24-28
Mt 16, 24-28 Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Se qualcuno vuole venire dietro a me, rinneghi se stesso, prenda la sua croce e mi segua. Perché chi vuole salvare la propria vita, la perderà; ma chi perderà la propria vita per causa mia, la troverà. Infatti quale vantaggio avrà un uomo se guadagnerà il mondo intero, ma perderà la propria vita? O che cosa un uomo potrà dare in cambio della propria vita? Perché il Figlio dell’uomo sta per venire nella gloria del Padre suo, con i suoi angeli, e allora renderà a ciascuno secondo le sue azioni. In verità io vi dico: vi sono alcuni tra i presenti che non moriranno, prima di aver visto venire il Figlio dell’uomo con il suo regno».
5/8 VEN XVIII° T.O. [II]
Queste sono le condizioni per venire con te, Signore Gesù. Sono esigenti, ma possibili. Richiedono umiltà e distacco da tutto... ed è una liberazione. Grazie che non ti vergogni delle mie croci, grazie che non mi vuoi un superuomo, che ti accontenti di quel che sono, ma vuoi farmi crescere con te.